29 Settembre 2022
Notizie

2021: Nuove norme di velocità


Il nuovo Codice della Strada, entrato in vigore nel 2021, ha visto alcuni cambiamenti, tra questi i limiti e le sanzioni per chi guida troppo veloce. Ecco cosa dicono le nuove regole.

Multe ancora più salate per eccesso di velocità. Il nuovo Codice della Strada, entrato in vigore a gennaio 2021 dopo la revisione annuale, in cui le sanzioni sono ricalcolate, ha visto alcuni cambiamenti significativi, come l’introduzione degli “utenti vulnerabili” e non solo. In questa nuova versione infatti chi infrange il codice stradale, superando I limiti di velocità, dovrà fare i conti con sanzioni più gravose.

Dopo aver visto cosa accade a chi guida senza patente, è opportuno aggiornare le proprie conoscenze in fatto di limiti di velocità, regole e sanzioni.

Codice stradale: i limiti di velocità 2021

È bene, prima di passare alle sanzioni per chi guida troppo veloce, ricordare le regole riguardo I limiti di velocità. Al netto delle eccezioni e dei casi particolari, debitamente segnalati, le regole prevedono per ogni tipologia di strada un limite diverso:

Massimo 50 km/h nelle strade urbane;

Massimo 90 km/h nelle strade extraurbane secondarie;

Massimo 110 km/h nelle strade extraurbane principali;

Massimo 130 km/h nelle autostrade.

L’argomento però non è esaurito. Se da una parte il limite in alcuni rettilinei di autostrada può essere innalzato a 150 km/h, le condizioni atmosferiche possono influire negativamente, abbassando la soglia di velocità massima; così per le autostrade il limite sarà di 110 km/h, e di 90 km/h per le extraurbane principali.
Infine per i neopatentati i limiti cono ancora più stringenti.

Rispetto alle regole imposte esiste tuttavia il margine di tolleranza, che può essere di due tipi: 5 km/h per velocità fino a 100 km/h e del 5% oltre questo limite.
Dall’articolo 142, dopo aver definito i limiti e il margine di tolleranza, il Codice della Strada stabilisce le specifiche sanzioni e pene accessorie.

Limiti di velocità 2021: multe e sospensione della patenteIl Codice della strada, pur prevedendo un margine di tolleranza, non risparmia i conducenti che, superando il limite di velocità, si dimostrano irresponsabili sulla strada. Più si eccede il limite imposto e più - è chiaro - la multa sarà salata.

Se il superamento del limite di velocità arriva fino a un massimo di 10 km/h, la multa sarà compresa tra i 41 euro a 168 euro. Se il superamento del limite di velocità è compreso tra i 10 km/h e i 40 km/h la multa sarà tra i 168 euro a 674 euro, è prevista anche la decurtazione di 3 punti sulla patente. Se il superamento del limite di velocità è compreso tra i 40 km/h e 60 km/h, la multa sarà tra i 527 euro e 2.108 euro, è prevista la decurtazione di 6 punti sulla patente. In questo caso è prevista anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi, o tra 8 e 18 mesi in caso di recidiva in un biennio. Se il superamento del limite di velocità è oltre i 60 km/h la multa sarà compresa tra i 821 a 3.287 euro, inoltre è prevista la decurtazione di 10 punti sulla patente. È prevista, anche in questo caso, la sospensione della patente da 6 a 12 mesi. Se questa infrazione viene ripetuta due volte in un anno segue la revoca della patente.Alla norma bisogna aggiungere una variabile importante: l’orario in cui l’infrazione viene commessa. Infatti se si supera il limite di velocità di notte, tra le 22 e le 7 del mattino seguente, le multe aumentano di un terzo. Insomma delle sanzioni consistenti da non prendere sottogamba adottando alla guida atteggiamenti pericolosi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie